Stare bene con se stessi e con gli altri

Fai davvero tutto il necessario per stare bene? Sei sicuro di fare abbastanza? Se la risposta non è completamente affermativa, leggi questo articolo e scopri come ritrovare il benessere di cui hai bisogno.

Cosa vuol dire star bene con se stessi?

Volersi bene significa amarsi, con pregi e difetti, significa creare un buon rapporto con se stessi cioè conoscere il proprio valore, avere fiducia nelle proprie capacità, ascoltarsi e sapersi mettere in primo piano.

Le ultime ricerche hanno dimostrato che almeno un ragazzo su 7 soffre di disturbi e malessere psicologico, le cause possono essere le più disparate dalla scuola alle amicizie ecc., cercare un’equilibrio è allora fondamentale.

stare-bene

Quando parliamo di salute e benessere psicologico ci troviamo davanti a due universi strettamente connessi, leggi il nostro articolo dedicato.

Dentro di noi tutto è collegato, il nostro equilibrio psicologico ed emotivo, ad esempio, ha ripercussioni anche sul corpo. Quando l‘equilibrio interiore manca viviamo momenti di disagio e difficoltà. Viceversa, se riusciamo a ristabilire l’equilibrio tra corpo, mente e spirito, riusciamo a vivere meglio.

Il segreto per star bene con se stessi sta nel trovare un equilibrio interiore, ma come si fa?

Gli step da seguire per stare bene

  1. Regalati un momento per te. Fai qualcosa che ti faccia bene come un massaggio rilassante, una visita a una mostra o un film al cinema. Fare quello che più ti piace è una dimostrazione di quanto ti vuoi bene.
  2. Non dipendere dagli altri. Impara a stare bene anche da solo, la libertà individuale è importante, anche nelle relazioni di coppia. Infatti, stare bene con se stessi è la condizione per stare bene anche con gli altri.
  3. Non rinunciare alla compagnia. Chi mantiene legami interpersonali è mediamente più felice, più sano e vive più a lungo. I ricercatori hanno scoperto che sentirsi parte di un gruppo influisce sulla gestione dell’umore e la capacità di gestire ansia e stress.
  4. L’esercizio aiuta a ridurre la tensione muscolare, migliora l’umore e il sonno, rendendo la giornata meno pesante.
  5. Coltivare degli hobby come cucinare, dipingere o cantare consente di ridurre lo stress e allontanare la depressione, attirando il buonumore.
  6. Metti da parte il senso di colpa che emerge quando finiamo nei meandri della nostra mente. Anche se pensi di avere una colpa, puoi riuscire a perdonarti. Stimarsi e riuscire a comprendere che non tutto va bene è un grande traguardo.

Il percorso per stare bene con sé stessi parte dal senso di equilibrio. Si tratta di dare la priorità a noi stessi in quasi ogni ambito. Bisogna ricordare poi che lavorare sullo star bene non è facile, anzi è difficilissimo! La cura di sé non è un lusso ma una necessità. Non vanno sottovalutati i propri desideri, hai voglia di fare qualcosa? Falla.

Paghiamo un prezzo altissimo quando lasciamo scorrere la vita sentendoci male per un motivo o per un altro, non essendo noi stessi.

In conclusione ecco un ultimo consiglio: Ricorda di essere grato, è importante ricordare ogni giorno che essere grati per ciò che si ha ci aiuta a imparare a vivere bene con noi stessi e con gli altri e attirare ciò che si desidera. Soffermati a pensare alle cose belle per cui sei grato e che spesso dai per scontate.

Impara a riconoscere ciò che hai e che ti rende felice.